Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne consulta la Cookie Policy. Proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

L'ULTIMA PAGINA DI UNA BELLISSIMA STORIA

Scritto il 05 febbraio 2011

Grazie Gaia e grazie a tutti voi che in questi giorni ci avete inviato mail e sms facendoci sentire meno soli. Nei mesi addietro abbiamo provato a raccontare le emozioni, i sentimenti , le grandi vittorie e le dolorose sconfitte che ci ha donato nella sua breve esistenza . Ora anche le cose più semplici sembrano essere difficili. Il vuoto ed il silenzio che il piccolo Chicco ha lasciato dentro di noi e' indescrivibile. Come difficile e' dare un senso alla sua assenza, ai tanti perché che restano e che ancora non trovano una risposta . In ogni cosa , in ogni gesto, in ogni persona , in ogni disabile reincontriamo il nostro "angelo " ed e' sempre più difficile accettare la sua "partenza " . E' difficile guardare "oltre" ...... . Chiudete per un istante gli occhi e provate a vivere una nostra giornata . Svegliarsi al mattino e non dover preparare la sua medicina e la sua colazione . Guardare l'orologio e non vedere apparire le sue terapiste . Non vederlo gironzolare per casa o udire le sue risate o i suoi lamenti.   Accompagnare Martina a scuola cercando di esser forti quando osservate l'aula , le maestre e gli amichetti del vostro cucciolo . Uscire ed osservare un mondo che non sentite più vostro continuare a correre sempre più . Correre da lui ..... sapendo di non poterlo abbracciare , osservare, accarezzare, baciare ..... dovendosi accontentare di parlare ad una foto e ad un oggetto marmoreo. Pochi metri ci dividono da lui ..... eppure sono insuperabili.  E quando un volto amico o sconosciuto si ferma per un saluto , o , quando un bambino depone un fiore o invia un bacino al suo piccolo amico  provare il grande senso di vuoto che vi circonda accomunato alla gioia di aver vissuto con un "angelo" capace di donare tanto amore ......  Rientrate a casa e provare a mandar giù un boccone . Quindi il rientro da scuola di Martina e ...... nulla più. Una casa vuota , un mare di ricordi , il tentativo di riprendere le redini di una vita che deve essere vissuta . Ora riaprite gli occhi . Siamo certi che adesso ci capirete . Viviamo un presente che non ci appartiene , desideriamo e sogniamo un passato che non potrà esser rivissuto , attendiamo un futuro senza  pretese , legato solo alla tranquillità ed alla serenità per la piccola Martina. In questo passo l'essenza della nostra vita . Con Chicco ci apprestavamo ad affrontare un viaggio con la convinzione di poter tornare ancora più ricchi di informazioni e di terapie utili al suo cammino. Avevamo la consapevolezza che attraverso lui si potesse riuscire a dare un senso ed una luce diversa al bistrattato mondo dei diversamente abili.  Quella consapevolezza e' ancora viva in noi e siamo certi che quanto fatto non deve risultare vano o essere dimenticato .

Sai Gaia, io e Chicco stavamo lavorando a due progetti  .  Per porli in essere agli inizi di dicembre e' nata l' Associazione che porta , manco a dirlo , il suo nome .  Senza inutili platealità il suo staff sta già operando e aiutando altre famiglie . Sta cercando di chiudere tutte le posizioni burocratiche ed organizzative precedenti. Sta cercando , con non pochi ostacoli , di avere risposte dall'attuale Amministrazione Comunale in merito ad eventi ed iniziative pregresse . Ma soprattutto attendono noi .... E la realizzazione di quei progetti. 

Le pagine di questo sito non potranno più raccontare di un piccolo principino e delle sue gesta .  Scrivere vorrebbe dire rendere pubblici i nostri sentimenti ed il nostro dolore . Insieme abbiamo condiviso un sogno ricco di episodi e noi vorremmo che tali restassero in ognuno di voi . Vogliamo che il suo nome sia accomunato al suo sorriso " paperinoso " .

" Non mollare mai " era il suo invito alla vita . Ora proveremo a farlo nostro .  Non posso dirti quando ..... ma saprai che l'attesa e' finita quando riprenderemo a scrivere sul sito dell' Associazione " Gli amici di Chicco  O.N.L.U.S "   , ed a raccontare le enormi difficoltà burocratiche ed economiche , i soprusi , e tanto ancora  riservata a voi piccoli " angeli " .

Un abbraccio

Roberto e Raffaella       



Ci sono 5 commenti

Scritto da Claudio il 26/02/2011 alle 22:41:49

Nella vita immagino che la perdita di un figlio sia l'evento più forte, devastante possibile. Nel film " Sognando l'Africa " dove la protagonista dopo aver perso il compagno perde suo figlio per il morso di un serpente velenoso lo definisce " innaturale ". Infatti concordo pienamente, la perdita di un figlio è sicuramente innaturale, naturale invece che quelli a morire saremmo prima noi genitori. Un abbraccio a voi e al piccolo " CHICCO " che da lassù vi veglia.


Scritto da anna il 08/02/2011 alle 19:45:09

Carissimi Roberto e Raffaella,è bellissimo leggere l'amore che scrivete e che gridate al vostro bambino!Vi ammiro tanto!Anche se sono sicura che Chicco ora sta bene ovunque sia soffro tanto per voi.Vorrei tanto fare qualcosa...ma in questo momento posso solo tenere il mio cuore vicino al vostro e condividere il dolore che provate per un bambino che ho amato anch'io.Mi mancate tanto...vi abbraccio forte Anna


Scritto da lucia cts il 08/02/2011 alle 16:27:45

sai roby...ho cercato mille volte di scriverti, di chiamareti ma mi sono sempre fermata...ormai hai imaparato a conoscermi come io ho imparato a conoscere te...le parole non servono e quindi le mie chiamate sarebbero lunghi silemzi...gli stessi che il tuo piccolo mi ha lasciato...lo sai mi manca infinitamente e ogni giorno come tu mi hai insegnato dò un bacio al mio piccolino...e a volte socchiudo gli occhi e immagino di darlo a chicco...forse chissà gli arriverà...e spero che arrivi anche a te!!!ti abbraccio forte lucia


Scritto da Un amico il 05/02/2011 alle 01:58:04

Ciao Amico,
sono passati 49 giormi dal tuo lungo e inaspettato viaggio,
tutto e cambiato i giorni non sono più uguali la tua mancanza è incolmabile secondo per secondo,
mi sono fatto la domanda perchè? Ma ancora oggi non trovo una risposta il motivo e che non c'è rassegnazione a tutto questo,
ancora non mi sembra vero la sera mi addormento con la speranza di svegliarmi la mattina e dire meno male e stato solo un brutto sogno,
ma questa mattina non arriva mai, come dicono i tuoi genitori non si può dimenticare il tuo sorriso paperinoso.

Sig.Roberto, Sig.ra Raffaella siete stati e siete dei genitori esemplari per tutti coloro che vivono la diversabilità, e non solo,
il paese, la città, la regione, l'italia, l'estero parla di voi perchè una cosa molto importante vi ha fatto distinguere dagli altri
LA TRASPARENZA
L'UMILTA'
L'AMORE per il vostro e nostro piccolo grande amico.

Amico mio ci hai insegnato a NON MOLLARE.
E per questo dico Sig. Roberto , Sig.ra Raffella NON MOLLATE ,
NON MOLLATE per voi stessi,
NON MOLLATE per la piccola Martina,
ma sopratutto NON MOLLATE per il nostro / vostro piccolo grande Uomo che è e resterà un guida per tutti noi.

Un bacio Amico mio ti voglio bene per sempre.


Scritto da ENZO R. il 04/02/2011 alle 17:43:43

VI SONO VICINO...E NON PASSA UN GIORNO IN CUI NON PENSO A CHICCO E A VOI...VI VOGLIO BENE...un amico arancione


Lascia un commento
Nome*


Commento*


Quanto fa 2 + 8?


* Campi obbligatori

Grazie al Vs. aiuto abbiamo
raccolto al 27/12/2010
€ 246.500,00
Per il raggiungimento dei miei
primi risultati abbiamo speso
al 27/12/2010 €205.000,00

Raffaele Amitrano

VEDI TUTTE LE FOTO
In Italia sono le